eventi
FIERAGRICOLA 
Verona
2-5 Marzo 2022
BIOFACH 
Norimberga,
15-18 Febbraio 2022
FRUIT LOGISTICA 
Berlino,
5-7 Aprile 2022
MACFRUT 
Rimini,
4-6 Maggio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

mercoledì 10 novembre 2021


Aldi assume, in Italia quasi 200 posizioni aperte

Aldi, parte del Gruppo Aldi Sud, realtà multinazionale di riferimento della Grande Distribuzione Organizzata tra i più importanti operatori mondiali, continua la propria strategia di crescita in Italia con un nuovo ampio programma di recruiting. L’azienda, presente sul territorio con 128 negozi e 2 poli logistici, ha avviato ora un nuovo piano di assunzioni con circa 200 posizioni aperte, tra cui addetti alla vendita, store manager, area manager e addetti alla logistica. Il gruppo è alla ricerca di profili anche in ambito marketing, It, sviluppo immobiliare, acquisti e HR. Tutte le posizioni aperte sono disponibili sul nuovo sito carriera.aldi.it, recentemente rinnovato anche grazie al contributo dei collaboratori Aldi, dal quale è possibile inviare la propria candidatura. 

Aldi è riconosciuta tra le 140 aziende più attrattive sul mercato italiano (indagine Most Attractive Employer 2021 di Universum) e la squadra di collaboratori in Italia ha superato le 2.200 persone con una crescita organica e costante nel tempo. In autunno, in un periodo storico che ancora sconta le conseguenze della pandemia - dura prova per aziende e lavoratori, soprattutto per l’accesso dei giovani al mercato professionale - Aldi ha investito nella propria squadra, incrementadola del 10%. 

Michael Gscheidlinger, country managing director Italia di Aldi, sottolinea: “La nuova campagna di assunzioni di Aldi, in un periodo così complesso ma anche con un forte desiderio di rilancio, conferma il nostro impegno nei confronti dell’Italia. Il nostro piano di espansione avviato nel 2018 continua a produrre un positivo impatto per le economie locali e l’occupazione. Siamo impegnati a migliorarci continuamente per garantire un ambiente lavorativo sereno, basato sui principi di rispetto e valorizzazione delle diversità. Ad oggi la nostra formula discount di qualità è apprezzata dai consumatori italiani anche grazie ai nostri collaboratori, voce e volto di incontro con i clienti. In Aldi ci prendiamo di cura dei nostri team e premiamo i talenti con percorsi di crescita dedicati”.

Sono molteplici le attenzioni che Aldi riserva ai propri collaboratori, con l’obiettivo di offrire il miglior benessere sul luogo di lavoro. Circa l’80% del suo attuale organico ha un contratto a tempo indeterminato, con straordinari pagati al minuto. Per garantire il giusto equilibrio tra lavoro e tempo libero, l’azienda propone modelli di lavoro flessibili e opzioni part-time, a cui hanno aderito oltre il 51% dei collaboratori (di cui il 74% donne e il 26% uomini). 

Per Aldi, la varietà e la diversità dei propri team sono punti di forza da preservare, rispettare e valorizzare a 360° gradi. A conferma della forte attenzione del brand ai pari diritti dei propri collaboratori, la percentuale di donne che ricopre posizioni manageriali è pari al 42%, con un totale di occupazione femminile del 60%, ed è garantita l’equità salariale tra uomo e donna. Grande attenzione, inoltre, è dedicata ai giovani: il 63% degli assunti ha un’età inferiore ai 35 anni, mentre l’età media dei Manager è under 45. Tra i collaboratori Aldi, infine, sono rappresentate 46 nazionalità differenti e i lavoratori provenienti da paesi esteri rappresentano il 10% del totale.

Grazie ad Aldi Accademia, ai collaboratori è offerto, a partire dal loro ingresso e per tutta la carriera, un percorso ad hoc di formazione con appuntamenti in aula e virtuali, pratica sul campo, e-learning e workshop, dedicati allo sviluppo di competenze tecniche e soft skill. Nel 2020 l’azienda ha investito in formazione oltre 29.300 ore retribuite, attivando sia corsi specifici per ogni mansione, sia programmi su richiesta dei vari reparti, sia formazione generale, erogata in tutti i Paesi del gruppo Aldi. La crescita interna dei collaboratori è un principio fondamentale in Aldi. Le persone che desiderano cambiare ruolo possono candidarsi per le posizioni aperte, alcune delle quali sono rivolte unicamente o prioritariamente ai collaboratori interni. 

La fiducia reciproca e le relazioni interpersonali sono alla base del lavoro di squadra, per questo Aldi organizza periodicamente, in periodi covid-free, eventi di team building per rafforzare i legami tra i colleghi, così come riconosce un premio a chi segnala potenziali candidati, che vengono successivamente assunti in azienda. Tra gli altri benefit riconosciuti ai collaboratori, convenzioni e servizi esclusivi e cucine attrezzate all’interno degli uffici e dei punti vendita, rifornite di frutta, verdura e bevande per garantire un’alimentazione corretta e uno stile di vita equilibrato e sano. 

L’azienda ha inoltre attivato delle collaborazioni con diversi Atenei italiani, tra i quali spiccano gli incontri e gli interventi organizzati nel periodo pre-pandemia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, l’Università Bocconi e la Libera Università di Bolzano per permettere agli studenti di dialogare in aula direttamente con il management Aldi

Un’attenzione quotidiana al collaboratore con un occhio sempre rivolto ai giovani presenti nel mercato del lavoro, fanno di Aldi un player attento e virtuoso che si distingue nel panorama degli employer nazionali nel settore della Gdo. 

Fonte: Ufficio stampa Aldi


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: